Mai il Ronciglione United in Promozione era partito con una serie positiva di vittorie. Quattro successi e solo due gol subiti in quest’ultima giornata di campionato: bottino di tutto rispetto per una squadra largamente rinnovata, con una politica di valorizzazione di ragazzi del posto. Sono tanti i giovani promettenti a disposizione di mister Oroni in questa stagione, l’ultimo ad esordire in casa è stato il classe 99 Matteo Falconi, autore di un buon finale di gara, così come il suo coetaneo Mattia Rofena, in campo a mettere ordine al centrocampo per tutti i 95 minuti. La politica del presidente Luca Serafinelli finora è stata premiata: il ritorno a Ronciglione di Provinciali è stata la ciliegina sulla torta. I quattro gol segnati in 200 minuti decretano l’importanza del numero 9 rossonero, andato a segno di destro, di sinistro, su punizione e su calcio di rigore. Un bomber polivalente che sta facendo le fortune della squadra del suo paese di nascita, un sodalizio indedito per Provinciali, già in testa alla classifica cannonieri insieme al suo avversario odierno Brutti. Intervistato a fine gara dichiara: “giocare e vincere tre gare in sette giorni non è mai facile, soprattutto se parliamo di un organico costruito da poco tempo. Siglare una tripletta davanti ai nostri tifosi è come realizzare un sogno: non sono riuscito a contenere l’esultanza nel terzo gol, la partita sembrava arenarsi sul pareggio, siamo stati bravi a crederci fino alla fine. Un fattore importante è sicuramente la notevole affluenza di pubblico in questi primi due match casalinghi: la risposta del paese è stata nettamente positiva, si sogna una stagione importante, ma saggiamente la società tiene i piedi per terra”.

Lascia un commento