Il Ronciglione United supera all’inglese la Nuova Maccarese. Minuto 6: Franchitti viene atterrato in area di rigore, il direttore di garasenza esitare indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta proprio Franchitti, conclusione ad incrociare e palla in fondo al sacco. Gli ospiti non si rassegnano, ma ad imporre il gioco è lo United: appoggio di Paolessi per Cordelli, conclusione imprecisa. I litorali si affacciano pericolosamente in area avversaria, con il tiro al volo di Cosentino che termina abbondantemente sopra

la traversa. Capitan Luciani sfiora il gol della giornata, battendo velocemente un calcio di punizione dai 45 metri direttamente in porta, Moccia graziato per pochi centimetri. Al 33’ Menichini entra come una lama nel burro nella zona destra della difesa biancoazzurra, ma il suo cross viene allontanato da Stendardo. Nel finale di tempo contropiede veloce di Benevento, il numero 11 si accentra in area e lascia partire un diagonale che non inquadra la porta. E’ il neo entrato Simone Provinciali a mettere

un’ipoteca sul match: punizione a giro sopra la barriera e portiere immobile a guardare la palla andare in rete. Esultanza meritata per il bomber ronciglionese, subito in gol all’esordio casalingo. I restanti minuti sono accademia: la difesa ordinata e palla gestita in maniera magistrale, concedono ai ronciglionesi un finale abbastanza tranquillo. A dire il vero ci poteva stare il secondo penalty, per un fallo abbastanza goffo su Franchitti, ma l’arbitro è dell’opinione opposta. L’unico brivido in area locale è il bolide di Migliore che chiama Tomassi alla grande parata, palla prima sulla traversa e poi sui piedi di Alessandrini, beccato in offside dall’assistente.

 

Lascia un commento