PROMOZIONE

RONCIGLIONE UNITED – FIUMICINO 0 – 0

RONCIGLIONE UNITED Rasicci, Verzari, Palombi, Paolessi, Luciani, Piergentili, Menichini, Ergottino (45’st Rossini), Provinciali, Greco (16’st Ceccarelli), Lo Bue
PANCHINA Palombi D,Taglioni, Bazie, Cordelli, Rofena
ALLENATORE Oroni

FIUMICINO Faria Russo, De Franco, Cuomo (40’st Bravi), Benedetti, Bove (21’st Campa), Crescenzo, Parini, Di Nicolo (32’st Gargiulo), Clementucci (10’st Alessandrini), Pischedda, Trimeliti
PANCHINA Greci, Ottello
ALLENATORE Ceccarelli (squalificato)
ARBITRO Bellucci di Roma 1
ASSISTENTI Garcea e Pancani di Roma 1

ESPULSO Verzari per doppia ammonizione AMMONITI Paolessi, Piergentili, Luciani, Verzari, Lo Bue, Provinciali, Cuomo, Di Nicolo RECUPERO 1’pt –5’st

I Ronciglione United non sfrutta il fattore casa ed impatta a reti bianche contro un ottimo Fiumicino. Gli ospiti, pur senza il loro giocatore offensivo più importante Mirko Forcina, hanno tenuto bene il campo, giocando alla pari contro i ragazzi di Oroni. Prestazione non brillantissima dei padroni di casa, sprecata una ghiotta chance di tenere il passo dell’Ottavia, visto anche il pari interno della Compagnia Portuale Civitavecchia contro il Santa Marinella. Una vittoria avrebbe avuto un altro sapore, ma il presidente Luca Serafinelli parla comunque di bicchiere mezzo pieno: “non recrimino nulla ai ragazzi, da inizio stagione stanno facendo un capolavoro insieme allo staff tecnico e non me la sento di rimproverare nulla per la prestazione di oggi. Il Fiumicino è un’ottima squadra, il 3 a 1 contro la Compagnia Portuale della scorsa settimana lo conferma. Oggi sono venuti a giocarsela senza timori reverenziali, pur essendo a conoscenza del nostro buon momento e del supporto sempre utile del “Comunale”. Ne è uscita una gara tirata, che, in caso di vittoria, avrebbe potuto catapultarci veramente in alto; invece è arrivato un pareggio, che non ridimensiona il nostro corso, nè ci preclude nessun obiettivo. Abbiamo tanti giocatori acciaccati, che stanno lavorando per ritrovare la loro condizione migliore: ora l’obiettivo è ricompattarsi e dimostrare partita dopo partita, che possiamo rimanere in alto fino alla fine”. Eppure i locali, dopo un avvio incerto, le occasioni le hanno avute. Dopo la parata coi pugni dell’attento Yuri Rasicci sul calcio da fermo di Pischedda, il Ronciglione United è andato un paio di volte vicino al gol. Tra il tiro da fuori di Lo Bue deviato in corner dal venezuelano Faria Russo e un diagonale di Menichini che sfiora il palo, i rossoneri recriminano su due penalty non concessi dal direttore di gara. Lo United, seppur in inferiorità numerica per quasi tutto il secondo tempo, ha provato a vincerla fino all’ultimo minuto, ma ha trovato di fronte a se una squadra compatta e ben organizzata.

Ufficio Stampa Ronciglione United

Lascia un commento