RONCIGLIONE UNITED  – OTTAVIA 4 – 1

 

MARCATORI  12’pt, 46’st e 49’st rig Provinciali, 18’pt Angeletti, 10’st Lo Bue

 

RONCIGLIONE UNITED  Rasicci, Verzari (38’st Salvatori), Ceccarelli, Paolessi, Luciani, Piergentili, Taglioni (20’st Soccorsi), Ergottino, Provinciali, Palombi, Lo Bue (31’st Rofena)

PANCHINA Mancinelli, Bazie, Greco, Cordelli

ALLENATORE  Oroni

 

OTTAVIA Cappelletti, Coccitto (12’st Politi), Angeletti, Amoroso, Moauro, Viola (21’st Pacetti), Cesaro, Cervini, Rosati (12’st Ascione), Mancini, Felici

PANCHINA  Seri, Galli, Serafini, Ferretti

ALLENATORE Porcelli

 

ARBITRO  Molinaro di Lamezia Terme

ASSISTENTI Romagnoli e Jorgij di Albano Laziale

 

ESPULSO Moauro al 48’st doppio giallo AMMONITI  Mancini, Provinciali, Moauro

RECUPERO 1’pt –6’st

 

Una grande prestazione del Ronciglione United riapre clamorosamente il girone A di Promozione. I ragazzi di Oroni annientano la capolista Ottavia al “Comunale” e difendono coi denti il secondo posto, con un gap di -5 dai romani. Una partita in bilico fino al 90esimo, in cui i rossoneri hanno dimostrato di saper lottare ad armi pari contro la squadra più in alto in classifica. Sin dai primi minuti si nota la voglia dei padroni di casa di non voler buttare via tutto ciò che è stato costruito nel loro lungo percorso, iniziato il 3 settembre scorso. La grinta del Ronciglione United è tutta nell’azione del primo gol: Taglioni pressa alto sul portatore avversario e conquista una palla interessante sulla trequarti. Il classe 99 serve Provinciali in posizione centrale, che controlla e dai 25 metri lascia partire una sassata terrificante che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Locali pericolosi col cross millimetrico di Ceccarelli per il colpo di testa di Piergentili, Coccitto respinge coi pugni. Il pareggio arriva con un’altra giocata spettacolare, che evidenzia l’elevato fattore tecnico di questo scontro al vertice: Angeletti da un metro oltre lato corto dell’area riesce ad infilare la palla sotto la traversa con un sinistro carico di effetto e di potenza. Ottavia che gioca sul fattore emotivo e l’ex Alessandro Rosati può ribaltare il risultato, ma il suo sinistro è impreciso e termina a lato. Palombi trova l’affondo sulla destra ed effettua il cross per Provinciali, Cappelletti anticipa coi pugni ed allontana il pericolo. Nel finale di primo tempo Rasicci azzecca l’uscita e sporca il dribbling aereo di Cesaro in maniera tempestiva, salvando il risultato. Nella ripresa Coccitto prova a sfruttare un errore difensivo, Rasicci è attento e chiude la porta. Al minuto 55 locali nuovamente in vantaggio grazie al tap-in decisivo di Lo Bue. I romani si innervosiscono e Mancini rischia parecchio su un intervento a palla lontana ed Ascione cestina la chance del 2 a 2 colpendo la traversa di testa da posizione centrale. I ronciglionesi resistono e un pasticcio di Cervini concede un uno contro uno a Provinciali contro il portiere avversario. Il bomber non fallisce e di sinistro gonfia nuovamente la rete. Nel recupero gli ospiti staccano la spina e concedono anche un calcio di rigore per un fallo di mano di Moauro, che viene anche espulso per doppia ammonizione. Dal dischetto Provinciali firma la tripletta e chiude definitivamente i conti. Da elogiare la direzione arbitrale della signorina Martina Molinaro di Lamezia Terme, molto brava a gestire una gara dal notevole peso specifico per il campionato di Promozione. 

 

Ufficio Stampa Ronciglione United

 

Lascia un commento