RONCIGLIONE UNITED – ARANOVA 0 – 3

MARCATORI  32’pt e 23’st Mariani, 26’st Savarino

RONCIGLIONE UNITED  Palombi D, Soccorsi, Bazie (15’st Greco), Taglioni (30’st Ceccarelli), Palombi M, Piergentili, Luciani (33’st Cordelli), Menichini, Provinciali, Lo Bue (29’st Rofena), Salvatori
PANCHINA  Rasicci, Marino, Rossini
ALLENATORE  Oroni

ARANOVA Molon, Urbani, Peluso, Mancini, Filippi, Commentucci (40’st Stembock), Lucarelli, Morasca (20’st Lavagnini), Campoli (30’st Scaccia), Mariani, Savarino
PANCHINA  Tiozzo, Bricca, Ubaldini, Angrisani
ALLENATORE Bernardini

ARBITRO  Baratta di Ciampino
ASSISTENTI Zoni di Roma 2, Poggetti di Roma 1
ESPULSI Rossini al 27’st per proteste, Menichini al 30’st per comportamento scorretto AMMONITI Lo Bue, Peluso Luciani, Morasca, Campoli, Filippi RECUPERO 1’pt –3’st

Il Ronciglione United subisce una roboante sconfitta tra le mura amiche contro l’Aranova. Partita approcciata in maniera perfetta dagli ospiti, che sin dai primi minuti hanno dimostrato di volere assolutamente i tre punti. Padroni di casa in situazione di emergenza, causata dal disastro arbitrale di domenica scorsa contro l’Accademia Roma, con Verzari, Ergottino e Paolessi fermati per un turno dal giudice sportivo. Una formazione ridisegnata da mister Oroni, viste anche le condizioni di Greco, reduce dall’influenza. Ronciglione United che prova ad attaccare sulle fasce: Taglioni va via di forza a due avversari e libera il sinistro da fuori area, palla sul fondo. Risponde l’Aranova con Savarino, che arriva a tu per tu con Domenico Palombi, ma il portiere riesce ad avere la meglio. Ancora Palombi decisivo sul colpo di testa in area di Lucarelli. I locali provano ad affidarsi a Provinciali, bel destro dal limite, fuori di poco. I litorali spingono sull’acceleratore e dopo altre due belle parate di Palombi, riescono a trovare il gol col tap-in di Mariani. Nel recupero del primo tempo lo United reclama un rigore per una netta trattenuta su Bazie in area, il direttore di gara fischia il fallo in attacco. Nella ripresa gli ospiti prendono il sopravvento e dopo un tiro di Salvatori alto da buona posizione, trovano il raddoppio ancora con Mariani. Dopo tre minuti il gol che chiude i conti: Savarino agisce indisturbato e piazza il sinistro che chiude in anticipo il match.

Lascia un commento