PROMOZIONE GIRONE A

SAN LORENZO NUOVO – RONCIGLIONE UNITED 0 – 3

MARCATORI 7’pt Lo Bue, 25’st Piergentili, 46’st Rossini

RONCIGLIONE UNITED Palombi D, Verzari, Soccorsi, Ergottino, Luciani, Piergentili, Lo Bue (27’st Rofena), Palombi M (40’st Bazie), Provinciali, Salvatori (30’st Greco), Paolessi (35’st Rossini)
PANCHINA Rasicci, Greco, Cordelli, Rofena, Bazie, Ceccarelli, Rossini
ALLENATORE Oroni

SAN LORENZO NUOVO Barbabella, Andriambelo, Marchini, Thiam, Bernardini, Tersigni, Malinconico, Morbidelli (31’pt Dinarelli), Raffaelli (24’st Illiano), Fini, Federici (30’st Gioia)
PANCHINA Equitani, Zappitelli, Calistri, Manea
ALLENATORE Quintarelli

ARBITRO Giovarruscio di Roma 2
ASSISTENTI Marchetti e Mattiacci di Viterbo
ESPULSO Tersigni al 29’st per doppia ammonizione AMMONITI Thiam, Tersigni, Illiano, Paolessi RECUPERO 1’pt – 4’st

Il Ronciglione United torna a sorridere espugnando il fortino del San Lorenzo Nuovo con un netto 0 a 3. I rossoneri ritrovano la tanto attesa vittoria, che mancava dall’incontro casalingo contro l’Accademia Calcio Roma del 5 novembre. Dopo la penultima giornata di andata il team di Oroni rafforza il terzo posto, con quattro punti di distacco dalle prime in classifica a pari merito Ottavia e Compagnia Portuale Civitavecchia. Una squadra cambiata nell’assetto e negli interpreti in campo dopo il mercato invernale, che con gli arrivi di Domenico Palombi, Rasicci, Salvatori e Soccorsi sembra aver colmato il vuoto lasciato dai numerosi partenti. Stesso discorso per il San Lorenzo Nuovo, che a pochi giorni dal match odierno ha sostituito il mister dimissionario Goretti con Quintarelli, arrivato insieme ad alcuni nuovi acquisti, tra cui l’esperto Filippo Fini, chiamato a trascinare un reparto d’attacco composto da tanti under. La partita inizia subito in discesa per il Ronciglione United, che riesce a trovare il gol dopo appena sette minuti grazie all’acuto del giovane classe ‘99 Niccolò Lo Bue. Vantaggio mantenuto per tutto il corso della prima frazione e legittimato nella ripresa con il gol dell’ex Piergentili, abile a correggere in rete una situazione di palla inattiva. Nel recupero il gol di Stefano Rossini corona la bella prestazione degli ospiti, fissando il punteggio finale sullo 0 a 3. Un chiaro segnale di rinascita per una squadra bella da vedere, ma poco lucida nel chiudere i conti in questo ultimo mese. Ora serve continuità per raggiungere al più presto la quota salvezza.

Lascia un commento